Le pagelle di nonsolotrash.tv (09/03/18 – 16/03/18)

Pagelle

Eccoci all’appuntamento settimanale con le Pagelle di nonsolotrash.tv. Chi sarà passato sotto il nostro trashoscopio? Chi avrà avuto una stellina di merito? E chi, invece, sarà spedito in punizione? Scopritelo con noi.

Un 10 va a Mediaset per l’annuncio del ritorno dei Telegatti. Il famoso premio televisivo, divenuto negli anni un vero e proprio cult, manca da circa un decennio (anche se già nelle ultime due edizioni sembrava un qualcosa di totalmente diverso da quanto visto in precedenza). A quanto pare, però, ad Ottobre tornerà in veste stellare sulle reti Mediaset. Speriamo nel ritorno della versione classica, con la divisione in generi dei programmi, e nel ritorno della mitica “Sorrisi is magic”!

Telegatti

Un altro 10 nelle nostre Pagelle va a Barbara D’Urso. La Carmelita nazionale può piacere o non piacere, ma non si possono non riconoscere tanti suoi meriti. Il primo è sicuramente quello di saper condurre, di essere una stakanovista, di saper affrontare una diretta con carattere. Il 10, però, va per il suo impegno nella lotta ai diritti civili. Barbara è da sempre in prima fila su tale tematica, ha blastato chiunque si sia lasciato andare ad un commento omofobo e lunedì con il bellissimo discorso al padre di Francesco Nozzolino ha dato l’ennesimo grande esempio di civiltà.

Un 6 va a Valeria Marini. Quando si parla di personaggi da reality e di simpatia, non si può non menzionare Queen Valery. A più di un anno da una prima edizione di GF Vip, che l’ha incoronata assoluta vincitrice morale, Valeria torna ad un reality come guest, all’Isola dei Famosi. Anche qui, però, mostra gli stessi numerosi pregi – l’indubbia simpatia, il creare situazioni al limite del paradossale – e i numerosi difetti. Che tra la Marini e la Cipriani non corresse buon sangue era cosa nota, perché negarlo in diretta tv, anche dopo l’esternazione di Francesca?

Pagelle

Un 5 va ad Alessia Marcuzzi e alla sua sbroccata contro Eva Henger all’Isola dei Famosi. Per quanto finalmente la conduttrice romana abbia dimostrato un briciolo di carattere, secondo noi è stato tutto alquanto esagerato e spesso anche inadatto. Lo sfogo di Alessia, persona estremamente carina ed educata, è risultato essere più il risultato di un peso che cresceva di settimana in settimana. Pollice nettamente in giù, infine, per la frase sul moralismo rivolta alla Henger.

Uno 0 va ad Elisa Isoardi. Se abbiamo in precedenza elogiato la D’Urso per la sua grande apertura (ma in questo si potrebbe parlare anche di Milly Carluccivoto 3 per la prima puntata di Ballando con le stelle, oramai ridotto all’osso, ma un 6 per gli ascolti – che ha inserito una coppia same-sex), dobbiamo vergognarci per le affermazioni della conduttrice Rai in merito alla possibilità del compagno Matteo Salvini di divenire Premier. La Isoardi, ritornata al Regno di Savoia, ha affermato di dover restare nell’ombra per amore di un uomo, mandando in fumo anni di lotte per l’indipendenza delle donne.

Arrivederci alla prossima settimana con le Pagelle Tv!

Seguici anche su Facebook!

Articoli Correlati

Leave a Comment